Viagrande C/5

VIAGRANDE C5, coach Seby Scandura per dare continuità al progetto

IMG-20190522-WA0008

Il Presidente del VIAGRANDE C5 MARIO COSTANZO e coach SEBY SCANDURA

IMG-20190522-WA0007

Coach SEBY SCANDURA firma l’accordo con il VIAGRANDE C5 per la stagione 2019/20

Il primo tassello, fondamentale per la costruzione della struttura e per dare continuità al progetto già iniziato circa tre mesi addietro. Da questi elementi scaturisce la volontà del Presidente del VIAGRANDE C5, Mario Costanzo di confermare l’incarico alla guida tecnica del roster biancazzurro coach Seby Scandura. Giunto sulla panchina viagrandese nei primi giorni di Febbraio di quest’anno, pur fra tante difficoltà è riuscito a centrare la salvezza nel campionato di Serie C2, obiettivo assegnatogli dalla dirigenza al momento del suo insediamento. “Ringrazio la società per la fiducia accordatami, spiega coach Scandura. Chiaramente si parte da presupposti totalmente diversi rispetto al mio arrivo nella fase finale dello scorso campionato; lì ero stato chiamato per centrare la salvezza. Ho avuto la possibilità di lavorare in serenità anche quando dopo una brusca partenza non è stato certo facile imprimere quella svolta che spesso si richiede quando un tecnico subentra in corsa. Di questo sono grato alla società ma anche al gruppo di ragazzi che ho avuto la possibilità di allenare, i quali dopo un periodo di adattamento anche naturale aggiungerei hanno iniziato a macinare gioco e risultati che ci hanno condotto alla direi meritata salvezza”. Primo incarico in assoluto sulla panchina di una prima squadra lo scorso anno, obiettivo assegnato centrato, adesso la possibilità di programmare fin dall’inizio il lavoro. Da quali basi tecniche ripartirà questo VIAGRANDE C5? “Dalla struttura del roster dello scorso campionato. Quella che ho guidato posso assicurare che è una buona squadra. Migliorabile certo come ogni cosa, ma ho chiesto alla società di ripartire da quel gruppo, inserendo qualche elemento di spessore per darci quell’equilibrio e quella necessaria esperienza che in alcuni frangenti magari ci è mancata”. Come nel caso coach di alcune pesanti sconfitte esterne dove la squadra è sembrata naufragare a volte. “Non dimentichiamoci che ho dovuto rinunciare a due pedine fondamentali del roster come Antonio Leonardi e Santi Di Mauro, causa i loro infortuni piuttosto seri. Ecco con la società stiamo progettando di intervenire con innesti che possano darci quel pizzico di qualità ed esperienza nel gestire le fasi del campionato e delle partite dove magari il roster può accusare dei momenti di calo”. Coach, questo è il periodo dove tifosi e addetti ai lavori si entusiasmano nel sentire i nomi delle trattative del calciomercato del futsal. Non è che ci annuncia già qualche novità per il VIAGRANDE C5 edizione 2019/20? “Le trattative ci sono inutile negarlo, stiamo parlando con alcuni giocatori, ma non è il momento di fare i nomi. O quantomeno è giusto attendere la ratifica degli accordi. Non faremi grandi stravolgimenti, anche perché la linea societaria è ben definita con l’intento chiaro di proseguire nell’inserimento di tanti giovani che tanto bene stanno crescendo nelle giovanili, dove io stesso con Santi Di Mauro lavoriamo quotidianamente. Già lo scorso anno Speranza, Giuffrida e Cannavò hanno avuto la possibilità di poter vivere l’esperienza della prima squadra e lo stesso sarà quest’anno”. Dirigenza e tifosi coach però si aspettano qualcosa di più di una stentata salvezza. “Giusto che sia così. Certo attendere sempre l’ultima giornata per sancire la permanenza nella categoria non è certo il massimo, però l’importante è che questo club è riuscito negli ultimi due anni a fare questo. Non mi sento di fare promesse di chissà quale tenore, ma migliorare fa parte della mia mentalità. Questo significa che imposterò il mio roster per evitare patemi di bassa classifica dando però sempre priorità al gioco. Ho detto sempre fin dal mio insediamento che a me piace un futsal “frizzante” e propositivo indipendentemente dall’avversario. Credo che le idee tecnico-tattiche maturate in questi anni e anche nello scorcio finale dello scorso campionato hanno fatto intendere quale è il mio tipo di futsal che prediligo. Gli interpreti poi delle convinzioni di un coach sono chiaramente i giocatori in campo e ribadisco dal buon gruppo dello scorso anno e qualche nuovo innesto di qualità può venire fuori un roster in grado di poter dare delle soddisfazioni a società e tifosi”.

Ringraziamo coach Seby Scandura per l’intervista concessa al sito ufficiale della società www.viagrandec5.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *