Viagrande C/5

VIAGRANDE C5 – Stagione finita per capitan Santi Di Mauro

Infortunio Santi Di Mauro 3

SANTI DI MAURO – VIAGRANDE C5

L’esperto giocatore biancazzurro fermato da una lesione al legamento collaterale. Scongiurato l’intervento chirurgico

Tornerà in campo la prossima stagione 

Potrà fare solo da spettatore al finale di campionato della sua squadra a causa di un infortunio che lo ha fermato nel momento più importante della stagione. Santi Di Mauro, capitano del VIAGRANDE C5 dovrà star fermo circa tre mesi per la “lesione quasi totale del legamento collaterale anteriore, piccola lesione del tendine rotuleo e stiramento di primo grado del vasto mediale”. Questa la diagnosi medica formulata per il giocatore del VIAGRANDE C5 che, fortunatamente, ha scongiurato l’ipotesi dell’intervento chirurgico. “Partiamo proprio da quest’ultima indicazione, spiega Santi Di Mauro, cioè l’aver scongiurato l’intervento chirurgico, che mi sollevato un po’ dopo le svariate ipotesi che avevo pensato. E’ meno grave del previsto l’infortunio anche se rimane importante ugualmente. Certo evitare l’intervento chirurgico mi ha tranquillizzato. Ho già iniziato la terapia per recuperare il legamento affidandomi alle cure dei medici sportivi convenzionati con la società”. Meno grave del previsto Santi ma stagione finita e per tornare a giocare se ne parlerà non prima dell’estate. “I tempi sono questi. Occorre calma e pazienza nel recupero degli infortuni se non si vuole correre il rischio di ricadute che complicano il percorso di guarigione”. Infortunio importante Santi che segue quello ancor più grave di Antonio Leonardi. Non proprio fortunata la stagione del VIAGRANDE C5 … “Chi gioca al calcio sa che sono eventi che possono accadere. Certo due gravi infortuni nel breve tempo nella stessa squadra non sono proprio il massimo. Sia io che Antonio non ci abbattiamo e lavoreremo per tornare al meglio delle condizioni fisiche”. Santi Di Mauro costretto a finire anticipatamente la stagione proprio in un momento dove stava bene fisicamente e si era integrato velocemente agli schemi di coach Scandura. “Proprio così. Ero in uno stato di forma che mi stava consentendo di avere un buon rendimento e non avevo avuto nessun problema a recepire i dettami tattici del nuovo coach. Stava andando tutto per il verso giusto e poi ecco lo stop. Pazienza, ci penseranno i miei compagni a conquistare questa salvezza e io li inciterò dagli spalti”. Santi il campionato volge al termine, quattro le partite alla fine e per il VIAGRANDE C5 necessitano i definitivi punti per staccarsi dalla ultime tre posizioni evitando ogni coinvolgimento nei play out. “Credo che le prossime due partite si potranno rivelare decisive per la nostra salvezza. Sabato i miei compagni nella difficile trasferta di Carlentini andranno con la chiara intenzione di far punti, cosa che abbiamo già dimostrato di saper fare anche fuori casa, e poi la gara casalinga fra due settimane contro la Lav. Caterina, partite che potrebbero darci delle certezze. Siamo tutti pronti comunque per queste quattro “battaglie finali” con una serie C2 che vogliamo tenerci stretta”. Intanto la fascia di capitano dopo tanti anni ha cambiato braccio ed è passata a Federico Foti che sta segnando nelle ultime settimane a raffica. Potere di una fascia … “Federico è bravo, gran giocatore e ottimo goleador. Ha sempre fatto i suoi gol con o senza fascia. Fare il capitano è un ruolo che gratifica e che allo stesso tempo ti impone delle responsabilità, lo dico per esperienza personale, e Federico sta dimostrando di essere capace anche nel portare quella fascia”. Appuntamento fisssato a Settembre allora Santi, per la stagione 2019/20, con una nuova edizione del VIAGRANDE C5? “Ho già iniziato a lavorare per questo. Sono consapevole che quello che mi è accaduto rientra tra gli “inconvenienti del mestiere”, ma voglio essere protagonista con questa maglia e con questi colori ancora per tanti anni. Saranno mesi difficili e tristi senza calcio a 5 per me, ma sono consapevole che la realtà è questa e dovrò lavorare duramente per tornare nelle migliori condizioni fisiche. Le confermo fin da da adesso l’appuntamento per la stagione 2019/20: ci sarò. Questi colori e questa maglia ormai sono per me una sorta di seconda pelle e sono certo che all’inizio della prossima stagione sarò con la casacca del VIAGRANDE C5 addosso”.
Ringraziamo Santi Di Mauro per l’intervista concessa al sito ufficiale della società www.viagrandec5.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *