Viagrande C/5

Giovanissimi – Con La Meridiana un VIAGRANDE C5 ”buono a metà”

 

gaetano-cannavo

Gaetano Cannavo’

nino-spina

Nino Spina

 

 

 

 

 

 

 

”Buono  a metà”. Niente meglio di queste parole può spiegare il match fra La Meridiana e il VIAGRANDE C5, valido per la 4a giornata di andata del torneo giovanissimi. I ragazzi di coach Santi Di Mauro affrontano una prima frazione di gioco molto timorosi, lenti ed impacciati. Difficoltà nel superare l’uomo, fraseggi sovente sbagliati e interpretazione di gara completamente all’opposto di quelli che erano stati i dettami del coach alla vigilia del delicato match contro una formazione da sempre molto rispettata nel futsal etneo. Difficoltà anche per i ”giocolieri” viagrandesi, con Nino Spina e Gaetano Cannavò che stentavano nella proposizione offensiva, così come un pò in ombra i fratelli Giuffrida, Simone e Marco, nettamente sotto i loro standard di rendimento e che hanno sofferto più di tutti l’impostazione tattica voluta da mister Di Mauro. 4-0 e tutti a riposo con partita che sembra chiusa a favore della Meridiana. Coach Di Mauro richiama i suoi ragazzi all’ordine nell’intervallo, cambia portiere, Speranza al posto di Lo Faro, con quest’ultimo leggermente frastornato dall’andamento negativo della gara. Coach Santi Di Mauro apporta qualche correttivo tattico, sposta posizioni e le giocate dei vari Spina, Costantino, Di Mauro, Cannavò diventano più incisive, mentre il parziale già divenuto 5-2, avrebbe potuto assumere contorni diversi se sottoporta i ragazzi viagrandesi non avessero commesso clamorosi errori che avrebbero portato la partita su binari opposti in caso di marcatura. Spiace per l’esito finale, ma piace al tempo stesso il VIAGRANDE C5 del secondo tempo, ”riveduto e corretto” tatticamente da mister Di Mauro, con un roster più pimpante, veloce nell’aggredire gli spazi e conquistare porzioni di campo fino a costringere il validissimo roster della Meridana alla massima attenzione per non subire i gol che di fatto potevano portare ad un risultato di assoluto risalto per il VIAGRANDE C5. Primo tempo da dimenticare invece, con i biancazzurri viagrandesi impegnati a subire soprattutto sul piano psicologico l’importanza della partita, autentico scontro al vertice fra due dei migliori roster del torneo. Primo tempo dunque tutto di marca La Meridiana, mentre la seconda frazione di gioco tutta a favore del VIAGRANDE C5  che ha tenuto il campo in maniera egregia e con l’equilibrio tattico giusto per dettare i ritmi che a quel punto la partita imponeva. Complimenti infine per l’umiltà mostrata da coach Di Mauro, che resosi conto delle difficoltà di interpretazione della partita soprattutto sotto il profilo tattico dei suoi ragazzi, si è preso le sue responsabilità addossandosi le colpe per il brutto primo tempo. VIAGRANDE C5 dunque che esce sconfitto ma rinfrancato nel morale dal confronto con la big del torneo, con l’occasione dell’immediato riscatto già fin da Lunedì alle 17:30 quando alla “Cabina Elettrica” arriverà l’Atletico Ramacca. Nella giornata di domani infine saranno disponibili online le immagine delle partita e le interviste a fine gara con Nino Spina, Gaetano Cannavò e coach Santi Di Mauro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *